Osteria del’Umbreléer: una storia lunga quattro generazioni

Diego e Pier sono amici di scuola. A quel tempo la famiglia di Diego gestiva un’osteria ormai da tre generazioni. I primi ad occuparsi di questa attività nel dopoguerra furono il nonno di Diego, Giuseppe Lucini con la moglie Adele. Mentre la nonna gestiva l’osteria, Giuseppe avendo 7 figli arrotondava girando con un cavallo ed un carretto a vendere e riparare ombrelli, cappelli e, in inverno, facendo il norcino.

Nel 1985 Diego e Pier decidono di sistemare il piano terreno di questa villa e intraprendono una nuova esperienza di lavoro impostando l’attività su una rivisitazione del concetto di osteria in chiave moderna. Nel 1995 arriva il terzo socio, Paolo Seghizzi, che collabora in sala con Diego e Pier. Quando nasce la nuova osteria, nel 1985, la preoccupazione dei gestori si concentrava principalmente nel soddisfare in tutte le direzioni i clienti dai giovani ai meno giovani che frequentavano il locale. Panini, toast, crostini, salumi nostrani, formaggi, paste asciutte e risotti di ogni tipo fino a tarda notte annaffiati da ottimi vini e birre, per tutti i ragazzi che all’uscita delle discoteche inondavano letteralmente questa osteria.

Poi, a mano a mano che il tempo passava, si sentiva sempre più l’esigenza di crescere, spostando l’attenzione sempre più verso la ristorazione. Gli anni passavano ed i ragazzi che frequentavano il locale diventarono mariti e padri, e le compagnie si sfaldavano. Altre ne sono nate ed in questa evoluzione il locale si rinnova e si trasformava in quello che ora appare: un’osteria – ristorante dove l’attenzione per il cliente è sempre al primo posto.

Oggi la tradizione continua con il titolare Diego Luccini affiancato dalla figlia Francesca, insieme lavorano ogni giorno con passione ed impegno per regalare ai clienti un’esperienza culinaria in grado di fondere la tradizione con l’eleganza in un connubio irresistibile. La proposta dell’osteria si amplia con eventi imperdibili, come le ormai rinomate Serate musicali del periodo estivo o le serate di degustazione del periodo autunnale.